Incredibile: adesso Coutinho sogna il Triplete!

Incredibile: adesso Coutinho sogna il Triplete!

Coutinho a gennaio ha lasciato il Liverpool per il Barcellona. Considerando che in Catalogna ha vinto Liga e Copa del Rey, se i Reds si aggiudicassero la Champions, il brasiliano farebbe…un en-plein inaspettato.

di Redazione Il Posticipo

Intanto che le nuove regole sui trasferimenti e sul cambio di maglia a metà stagione, c’è chi potrebbe sfruttare ancora le vecchie regole per…vincere il triplete. Si tratta di Philippe Coutinho, che a gennaio si è trasferito dopo una telenovela di mercato al Barcellona, lasciando il Liverpool che ora è in finale di Champions League. Considerando che il brasiliano si è aggiudicato con i blaugrana sia la Liga che la Copa del Rey, la sua stagione potrebbe diventare clamorosa, almeno per quel che riguarda la bacheca. Nessuno potrà infatti togliergli la medaglia di vincitore della coppa con le grandi orecchie se i Reds dovessero portarla a casa a Kiev.

ADDIO LIVERPOOL – Merito delle presenze e delle reti nella fase a gironi (il brasiliano ha saltato i preliminari per un infortunio), rispettivamente cinque e…cinque, con in aggiunta due assist. Erano i tempi dei Fab Four, quando Klopp doveva trovare sempre nuove soluzioni per far convivere le sue stelle. Cambi di modulo, qualche problema di equilibrio, poi ci ha pensato il Barcellona a risolvere i dubbi del tecnico tedesco. Da quando Coutinho ha preso l’aereo per la Catalogna, l’ex allenatore del Borussia ha optato per il 4-3-3 visto nella semifinale con la Roma, che ha decisamente dato ottimi risultati. E quindi ora i Reds potrebbero vincere il trofeo anche per l’ex compagno.

CABALA – Che, paradossalmente, se raggiungerà questo strano risultato, deve ringraziare la Roma per due motivi. Il primo è che i giallorossi hanno eliminato il Barcellona, impedendo di fatto al suo club attuale di provare a vincere una coppa che di Coutinho non avrebbe avuto nulla. E poi di essere la prima squadra dal 2004-05 a eliminare i blaugrana nell’Europa che conta e non essere andata in finale. Gli ultimi erano stati altri capitolini, gli inglesi del Chelsea, poi eliminati in semifinale…dal Liverpool. E come sia finita quella finale a Istanbul contro il Milan, lo ricordano un po’ tutti. Il brasiliano farà dunque tifo per i suoi ex compagni? Probabile. In fondo, la coppa sarebbe effettivamente anche un po’ sua. E poi una Champions League in bacheca, non è che dia esattamente fastidio, no?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy