Cominciano le polemiche arbitrali per Liverpool-Barça: designato Cakir, “L’amico del Real Madrid”

Cominciano le polemiche arbitrali per Liverpool-Barça: designato Cakir, “L’amico del Real Madrid”

Per il ritorno della semifinale di Champions League tra Liverpool e Barcellona cominciano le polemiche per le designazioni arbitrali: il fischietto è stato affidato a Cuneyt Cakir… Per i catalani “l’amico del Real Madrid”.

di Redazione Il Posticipo

Non deve essere facile la vita di un arbitro. Bisogna assumersi la responsabilità di prendere delle decisioni che possono risultare più o meno popolari, mantenere il sangue freddo quando in campo la tensione diventa altissima e addirittura cercare di allentarla un po’. Ma anche restare fermi nelle proprie decisioni nonostante dei colossi attorno ai due metri che protestano con l’evidente vena pulsante sul collo. Tra l’altro, spesso, gli arbitri, sono perseguitati dalla propria storia: Michael Oliver verrà ricordato per sempre dai tifosi della Juventus; Byron Moreno da tutti gli italiani e così via. Ecco, allo stesso modo, l’arbitro designato per la semifinale di ritorno tra Liverpool e Barcellona, Cuneyt Cakir, è ricordato dai tifosi blaugrana come… “L’amico del Real Madrid“.

AMICI E NEMICI – L’arbitro turco, classe 1976, ha diretto la sua prima gara in patria nel 2001 ed è stato nominato dalla FIFA nel 2009 (a 33 anni) cominciando a mettere da parte cataste di partite guadagnandosi, fino ad oggi, 10 anni di direzioni di gara di livello internazionale. Insomma, un arbitro di gran livello ma… c’è un ‘ma’, ai tifosi del Barcellona non sta molto simpatico: non tanto per qualche torto fatto personalmente ai blaugrana ma per aver favorito più volte, come riporta El Mundo Deportivo, il Real Madrid in Champions League. E se è vero il detto “gli amici dei miei amici sono miei amici”, è vero anche che chi aiuta i propri nemici non può risultare di certo simpatico.

I FAVORI SOTTO ESAME – Sotto la direzione di Cakir, in effetti, il Real ha conquistato alcune delle vittorie più discusse. Nella semifinale di ritorno dello scorso anno tra Real Madrid e Bayern Monaco, Cakir ha assegnato un rigore dubbio realizzato poi da Marcelo non fischiandone due più che netti per due falli di Sergio Ramos sul polacco Lewandowski. Non solo: i tifosi blaugrana non dimenticano il 3-0 (sempre dello scorso anno) imposto dal Real alla Juventus nella quale manca un rigore su Cuadrado che avrebbe potuto rimettere tutto in discussione. Come se non bastasse ci sarebbe pure l’espulsione dubbia di Nani nel marzo 2013 che ha portato lo United a perdere in 10 contro i Blancos.

MEGLIO PER IL LIVERPOOL? – Non è finita. L’arbitro, potrebbe portare bene invece al Liverpool: Cakir è stato infatti grande protagonista dell’eliminazione dei grandi rivali del Manchester City da parte del Tottenham annullando il gol in extremis di Agüero e convalidando quello di Llorente che colpisce chiaramente con il braccio. Nonostante la VAR. C’è da dire che un precedente positivo con l’arbitro turco i blaugrana ce l’hanno: all’Olympiastadion di Berlino, Cakir ha diretto la finale di Champions League vinta dai blaugrana contro la Juventus per 3-1. Ma questa non è una finale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy