Chelsea piccolo con le big della Premier? Cole e Redknapp attaccano Sarri: “È preoccupante il modo in cui…”

Chelsea piccolo con le big della Premier? Cole e Redknapp attaccano Sarri: “È preoccupante il modo in cui…”

Il terzino Ashley Cole sa che cosa significa combattere per vincere con la maglia del Chelsea sulle spalle: per questo motivo è stato molto duro nei confronti dei Blues sconfitti dal Liverpool 2-0 ad Anfield. E anche Jamie Redknapp ha detto la sua…

di Redazione Il Posticipo

Quando il Chelsea di Maurizio Sarri cade Oltremanica fa sempre parecchio rumore: basta leggere gli attacchi dei tifosi sui social per rendersene conto! L’ultima disfatta dei Blues su un grande campo della Premier League non è passata inosservata nemmeno agli occhi di Ashley Cole, uno che di grandi vittorie se ne intende avendo conquistato allo Stamford Bridge in carriera un campionato (2009-10) e svariate coppe, ma soprattutto una Champions (2011-12) e un’Europa League l’anno dopo!

MORDENTE – A inizio stagione ci si aspettava che i Blues si sarebbero giocati la Premier League proprio al primo anno di Sarri in panchina, ma sul campo le cose non sono andate così. Oggi la squadra lotta per un posto nelle prime quattro posizioni, ma secondo Cole le manca qualcosa per tornare realmente competitiva come dichiarato ai microfoni di Sky Sports: “Il Chelsea ha perso un po’ di mordente quest’anno in questa stagione e non penso che giochi più in maniera arrogante”. Un vero e proprio passo indietro rispetto a quanto fatto nelle scorse stagioni…

“PREOCCUPANTE” – Quest’anno il Chelsea ha faticato parecchio soprattutto contro le big: basti pensare che dopo aver battuto il Manchester City in casa all’andata (2-0 a inizio dicembre), al ritorno non c’è stata letteralmente partita (6-0 all’Etihad). Sconfitte del genere hanno messo a rischio la posizione del manager in panchina e fiaccato il morale di tutto l’ambiente. A questo proposito l’ex centrocampista del Tottenham e del Liverpool Jamie Redknapp: “Il modo in cui hanno perso è preoccupante, sono stati spazzati via da tante squadre… Appena le cose iniziano ad andare male, scompaiono dal campo”. Una tendenza confermata anche dalla sfida contro i Reds di Jürgen Klopp… E che di certo non rende più sicura la panchina del tecnico toscano. Che con una Champions in bilico, torna a traballare non poco sotto i colpi degli ex calciatori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy