Chelsea flop, Rüdiger si sfoga: “Siamo stati disastrosi, inutile parlare di titolo con questa stupida mentalità”

Chelsea flop, Rüdiger si sfoga: “Siamo stati disastrosi, inutile parlare di titolo con questa stupida mentalità”

Parole dure del difensore dei Blues dopo la sconfitta in casa contro il Leicester. Un k.o. che fa perdere terreno alla squadra di Sarri rispetto alla prime posizioni. Ma secondo l’ex Roma un passo falso così è quasi una sentenza…

di Redazione Il Posticipo

Jamie Vardy esulta, il Chelsea piange. Il Leicester batte la squadra di Maurizio Sarri allo Stamford Bridge e apre ufficialmente la “crisi” in casa dei Blues. Ovviamente potrebbe suonare una definizione un po’ forte, ma il k.o. interno ridimensiona definitivamente le ambizioni di titolo di Hazard e compagni, alla luce della marcia strepitosa del Liverpool di Klopp. A confermare il momento di difficoltà del Chelsea ci ha pensato il difensore Antonio Rüdiger, uno che in campo ci mette sempre il cuore e col cuore ha parlato ai giornalisti dopo la sconfitta contro le Foxes.

STUPIDA MENTALITÀ – L’ex giocatore della Roma ha bocciato nettamente la sua squadra, come riportato dal Sun: “Oggi siamo stati stupidi. Forse non abbiamo forza mentale”. Il tedesco è convinto che per lottare per le prime posizioni servirebbe tutta un’altra tempra, considerato il ritmo che sta mantenendo la squadra di Klopp, in testa alla Premier con 4 punti di vantaggio sul City: È un disastro. Se non riusciamo a vincere queste partite, non possiamo competere. Pensiamo solo ai primi quattro posti in classifica. Non parliamo più di titolo”. 

CALO BLUES – Non è la prima sconfitta in Premier per il Chelsea: in precedenza erano arrivate quelle contro Tottenham e Wolverhampton. Dopo il k.o. contro il Leicester, i passi falsi in campionato diventano tre. A preoccupare Maurizio Sarri è il fatto che siano arrivati tutti quanti nelle ultime 6 partite. I Blues sono calati nettamente dopo l’avvio brillante di stagione e sono stati persino agganciati dall’Arsenal al quarto posto (37 punti per entrambe e oggi il Tottenham terzo può allungare). Insomma, un Natale tutt’altro che esaltante in casa Chelsea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy