Chelsea, era Abramovich al capolinea? Ratcliffe lancia messaggi: “Il Chelsea? Mai dire mai… Ma soffro per lo United!”

Chelsea, era Abramovich al capolinea? Ratcliffe lancia messaggi: “Il Chelsea? Mai dire mai… Ma soffro per lo United!”

Arriva l’ultima puntata della telenovela che riguarda la possibile cessione del Chelsea. Sir Jim Ratcliffe non ha affatto smentito le voci che lo vogliono interessato all’acquisto dei Blues. Anche se il suo cuore calcistico al momento soffre…per un’altra squadra inglese!

di Redazione Il Posticipo

Mai dire mai. Titolo da film di 007 oppure…dell’ultima puntata della telenovela che riguarda la possibile cessione del Chelsea. A pronunciare queste precise parole è Jim Ratcliffe, per i tabloid “Mister Due Miliardi”, dalla cifra che l’imprenditore inglese (nonchè uomo più ricco del Regno Unito) sarebbe disposto a spendere per acquistare il club di Stamford Bridge da Roman Abramovich. Il magnate russo che intenzioni ha? Difficile a dirsi, perchè tra voci di dismissione e di valutazione della società e dichiarazioni ufficiali che chiudono a un addio, non sembra esserci una strategia ben definita per il futuro della squadra di Sarri.

CONVERSAZIONI – Prova ne sia, il fatto che i due miliardari continuano a parlare della possibilità di un passaggio di mano. A confermarlo è lo stesso Ratcliffe, che alla BBC ha spiegato: “Mai dire mai. Ma chissà dove porteranno queste conversazioni…”. Di certo non è una chiusura all’acquisto del club. E quando all’imprenditore è stato chiesto se effettivamente, come aveva riportato il Daily Mail, lo scorso anno aveva fatto un giro al centro sportivo di Cobham, Ratcliffe ha confermato. Quanto basta per rilanciare la volontà dell’uomo più ricco del Regno Unito di gettarsi a capofitto nel calcio, dopo l’acquisto del Losanna. “Il calcio è uno sport particolare, un sport complicato e un mondo complicato”.

MANCHESTER UNITED – Difficile dare torto a Sir Jim, se non altro perchè, anche se pare intenzionato a diventare il proprietario del Chelsea, tifa per un’altra squadra. Che in questo periodo non è che se la passi benissimo… “Sono un grandissimo tifoso del Manchester United. E ad essere onesti, al momento sono un tifoso del Manchester United che sta soffrendo molto”. Perchè non tentare la scalata a Old Trafford, quindi? Beh, perchè i Glazer non sembrano intenzionati a vendere (nonostante si parli della possibile offerta di un fondo saudita per i Red Devils), mentre Abramovich potrebbe non aver chiuso la porta. Un tifoso dello United alla guida del Chelsea? Sarebbe una cosa strana, per carità. Ma come dice lo stesso Ratcliffe…mai dire mai!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy