Fabregas risponde a tono a un ‘troll’ su Twitter: “In panchina al Barcellona? Sì, come no…”

Fabregas risponde a tono a un ‘troll’ su Twitter: “In panchina al Barcellona? Sì, come no…”

Cesc Fabregas ha fatto una foto alla sua collezione di maglie da gioco e l’ha pubblicata su Twitter, chiedendo ai fan quale desse loro i migliori ricordi. Arriva il ‘troll’ di turno e Fabregas gli risponde per le rime.

di Redazione Il Posticipo

La libertà di parola non è libertà di dire qualsiasi cosa: bisogna sempre assicurarsi di ciò di cui si sta parlando. Spesso, però, sembra proprio, specie sui social, tutti si sentono liberi di fare lezioni su vari temi… specie se non richieste. Ma ogni tanto arriva qualcuno che trova il modo e il tempo di rimetterli al loro posto. Ecco di cosa si è occupato Cesc Fabregas: zittire le scorribande dei troll su un post che aveva dedicato ai ricordi dei suoi fan.

PROVOCAZIONE – Francesc Fabregas Soler ha giocato in molte squadre e in tantissime ha lasciato un bel ricordo di sé. Impresa non facile, visto che ci è riuscito sia con l’Arsenal che col Chelsea. Insomma, in molti sono profondamente affezionati al centrocampista spagnolo ma non si può piacere a tutti. Il catalano ha pubblicato una foto della sua collezione di maglie da gioco su Twitter chiedendo ai fan “Quale di queste maglie vi riporta alla mente i più bei ricordi?“. Qualcuno, probabilmente annoiato o profondamente ferito, ha commentato il tweet in maniera piuttosto critica: “Quella con la quale eri capitano dell’Arsenal. Hai scambiato quella per andare a fare la panchina al Barcellona“.

LA RISPOSTA – Innanzitutto, è lecito commentare tutto, basta non provocare. Tra l’altro, rinfacciare a Fabregas una scelta di cuore come quella del ritorno a casa potrebbe anche sembrare meschino… anche se fosse davvero andato lì a fare panchina. Ma il punto, e Fabregas lo fa presente, è proprio quello; il numero 4 era uno dei pezzi pregiati di quel Barcellona. “Sono stato titolare in 121 partite sulle 151 giocate, ho vinto 6 titoli, ho segnato in 2 finali; ho vinto un campionato a 100 punti avendo giocato 36 partite, ho segnato 43 gol e realizzato 47 assist… ma, sì, hai ragione tu“. E ora, arriva un altro titolo: quello di distruttore dei troll!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy