Catalogna-Venezuela, anche Xavi dà forfait: l’Al-Sadd non lo lascia partire

Catalogna-Venezuela, anche Xavi dà forfait: l’Al-Sadd non lo lascia partire

Catalogna, anche Xavi Hernandez dà forfait. Diventa a sempre più dura per la nazionale catalana ricevere una risposta affermativa alle convocazioni. L’Al-Sadd si oppone a liberare Xavi.

di Riccardo Stefani

Nei giorni scorsi si è parlato spesso di alcuni problemi che sta riscontrando la nazionale di calcio della Catalogna. Il fatto di non essere una nazionale che fa capo alla FIFA, crea una situazione che non consente alla rappresentativa di vedere soddisfatte le proprie richieste di disponibilità da parte dei calciatori e soprattutto dai club che li impegnano. Nella fattispecie, come ha specificato qualche giorno fa il commissario tecnico della Selecciò, molti dei giocatori convocati non hanno ricevuto il permesso dai propri club di partire per il ritiro. Ora, per l’amichevole organizzata contro il Venezuela, salta un altro convocato all’ultimo minuto: si tratta della leggenda Xavi Hernandez.

L’AL-SADD SI OPPONE – L’ex simbolo del Barcellona, oggi perno del club qatariota dell’Al-Sadd, ha comunicato al mondo di non poter più prendere parte all’amichevole contro i sudamericani attraverso le reti sociali. Con un post su Instagram, Xavi Hernandez ha spiegato che il suo club non potrà lasciarlo partire per Girona, dove la partita verrà disputata, in quanto il giocatore sarà impegnato dopo meno di una settimana in una partita più che cruciale in campionato. Certo, difficilmente, in altri contesti, una nazionale trova tanto ostracismo da parte dei club nel liberare i ‘propri’ giocatori.

PER LA PROSSIMA VOLTA – Sicuramente molto dispiaciuto, su Instagram, Xavi scrive: “Mi dispiace annunciare che, alla fine, non posso essere al Montilivi per Catalogna-Venezuela, domani. I miei impegni con il mio club non mi hanno permesso di esserci. Ringrazio la Federazione Catalana e soprattutto il presidente Soteras, Carles Domènech e Gerard Lopez per l’interesse dimostrato nel convocarmi a Girona. Spero che la prossima volta potrò essere lì con voi. Faccio il tifo per la nostra selezione. ‘Visca Catalunya’!”. Il tutto come didascalia di una bella immagine dell’ex leggenda del Barça con la maglia della sua selezione. In un certo senso, è un peccato: sarebbe stato molto bello vedere il campione trentanovenne tornare a calpestare un campo da gioco europeo. Pazienza: come lascia intendere il calciatore stesso, sarà per la prossima volta! Club permettendo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy