Caso Sala, parla la moglie del pilota: “Non abbiamo ancora parlato con la famiglia di Emiliano perchè…”

Caso Sala, parla la moglie del pilota: “Non abbiamo ancora parlato con la famiglia di Emiliano perchè…”

Per la prima volta parla la moglie del pilota che ha accompagnato Emiliano Sala nel suo ultimo e fatale viaggio. E la signora Nora ha voluto mettere in chiaro alcune cose che riguardano la situazione di suo marito…

di Redazione Il Posticipo

La morte di Emiliano Sala ha lasciato basito tutto il mondo del calcio. Ma assieme al calciatore del Cardiff, su quell’aereo c’era David Ibbotson, il cui corpo non è ancora stato ritrovato. La famiglia del pilota britannico ha lanciato una raccolta fondi per continuare le ricerche, come era già accaduto con lo stesso calciatore. E molte stelle del pallone come Mbappè hanno voluto partecipare per raggiungere le 300mila sterline necessarie. Forse anche per sensibilizzare l’opinione pubblica, per la prima volta parla la moglie del pilota, che ha concesso un’intervista alla celebre trasmissione mattutina “Good Morning Britain”. E la signora Nora ha voluto mettere in chiaro alcune cose.

TUTTO OK – Intanto, come riporta Olè, la signora ha spiegato che non c’era alcun problema con le licenze, che suo marito David aveva rinnovato il suo permesso e che poteva portare passeggeri. Da quel punto di vista, almeno secondo la moglie del pilota, non c’era nulla di strano. Un qualcosa che forse potrebbe essere d’aiuto a chi sta cercando di appurare se ci sono responsabilità o negligenze nell’incidente. Ma soprattutto la signora ha spiegato come la sua famiglia sta vivendo un dramma, senza la possibilità di poter piangere il proprio congiunto. “Ovviamente sappiamo che se ne è andato, ma lo vorremmo indietro. E quando sapremo che non possiamo recuperarlo, probabilmente diremo chiaramente che è morto. Ma vorremmo averlo a casa”. Comprensibile.

NESSUN CONTATTO – . E quindi, come ha già fatto la famiglia Sala, si prova a far ripartire le ricerche. Due famiglie unite dallo stesso lutto. Ma si sono sentite? Ancora no e la signora Nora spiega anche perchè. “”Non abbiamo provato a contattarli, perchè esattamente come noi stanno piangendo. Sono una madre anche io, non voglio neanche immaginare quello che sta passando la sua”. Ma almeno la famiglia di Sala ha avuto una conferma. Quello che cercano anche a casa Ibbotson: “Vogliamo solo sapere…non possiamo lasciarlo solo. Sentiamo che in questo momento è solo. Ecco perchè abbiamo lanciato la raccolta fondi”. La speranza è che anche la famiglia del pilota possa trovare la pace che cerca…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy