Caos Neymar: parteciperà o no alla Copa America? Il presidente della Federazione…smentisce il suo vice!

Caos Neymar: parteciperà o no alla Copa America? Il presidente della Federazione…smentisce il suo vice!

Dopo l’accusa di stupro a carico di Neymar Jr. è cominciato a circolare qualche legittimo dubbio sulla sua partecipazione alla competizione continentale. E persino i vertici della Federazione brasiliana si smentiscono a vicenda.

di Redazione Il Posticipo

Neymar Junior è senza dubbio l’anima della nazionale brasiliana e su di lui si punta, giustamente. La Copa America sta per cominciare ma i guai legali dell’ala del Paris Saint-Germain, al momento, sembrano mettersi di traverso. Il campione è stato accusato di stupro da parte di una donna brasiliana, che sostiene che il misfatto sia avvenuto in un hotel parigino lo scorso 15 maggio. La ragazza avrebbe portato alcune prove alla polizia, del materiale incriminante, riporta UOL Esporte, che dovrebbe testimoniare alcuni atteggiamenti aggressivi del calciatore nei suoi confronti. Il brasiliano, quindi, dovrà decisamente difendersi in tribunale e questo, forse, potrebbe tenerlo lontano dalla Seleçao per la Copa America. I due vertici della Federazione brasiliana, però si contraddicono sulla partecipazione dell’uomo immagine della nazionale carioca.

NIENTE NEYMAR – Francisco Noveletto, vicepresidente della CFB, la federcalcio brasiliana, aveva spiegato che Neymar potrebbe non fare parte della Seleçao per via delle spinose questioni personali che è chiamato ad affrontare. E che, anche se decidesse di partecipare alla competizione, potrebbe trovare l’opposizione da parte della Federazione perché in questo stato non potrebbe dare il 100%. Il vicepresidente federale, tra l’altro, anticipa la pubblicazione di un video da parte di Neymar in cui spiegherà in prima persona a tutti i suoi fan che non riuscirà a prendere parte alla competizione. Il problema, però, è che Noveletto viene smentito dal presidente della federcalcio brasiliana intervenuto su Cadena SER.

LA SMENTITA – Rogerio Caboclo, il numero uno, ha spiegato che il numero 10 verdeoro sarà al 100% a disposizione della rappresentativa nazionale nell’importantissima competizione continentale. “Abbiamo piena fiducia in Neymar, conosciamo la persona ed il giocatore che è. Lui ha la nostra fiducia e tutto si risolverà il più presto possibile“. Certo, un atto di fiducia è un gesto nobile, ma è pur vero che il presidente non ha fugato i dubbi del suo vice riguardo alla possibilità di Neymar di concentrarsi sulla competizione visti i guai che sta passando; tra l’altro, dichiarazioni tanto diverse da due vertici dello stesso ente non fanno altro che aggiungere tensione in un clima già abbastanza complesso come quello che circonda O’Ney al momento.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy