Campione d’Europa ad honorem: la Coppa l’ha vinta anche…Manolas!

Campione d’Europa ad honorem: la Coppa l’ha vinta anche…Manolas!

Il Liverpool visto a Kiev ha certamente lasciato un po’ di amaro in bocca ai tifosi della Roma. Eppure c’è un giallorosso che, a modo suo, la finale l’ha giocata. E l’ha anche vinta.

di Redazione Il Posticipo

Il Liverpool visto a Kiev ha certamente lasciato un po’ di amaro in bocca a chi sperava di essere al posto dei Reds a giocarsi la Coppa. Per i tifosi della Roma, quella della finale è stata una serata particolare. Prima il grande ex Salah ha lasciato il campo infortunato, scatenando reazioni miste tra i supporter giallorossi. Poi le due papere di Karius hanno acuito il dolore per non aver avuto la meglio su un avversario forte, ma non irresistibile. Eppure la squadra di Di Francesco ha lasciato un segno in questa Champions. E c’è un giallorosso che, a modo suo, la finale l’ha giocata. E l’ha anche vinta.

IDOLO A MADRID – Kostas Manolas è…campione d’Europa ad honorem. Anzi, per acclamazione. La sua splendida rete, che è valsa l’eliminazione del Barcellona dalla Champions, lo ha trasformato in un idolo assoluto…per la tifoseria del Real. Una debacle, quella dei blaugrana a Roma, totalmente inaspettata ma assolutamente gradita alle Merengues, che non mancano di ringraziare il centrale greco ad ogni occasione. Al punto che, anche con in palio il trofeo più importante, più di qualcuno si è ricordato del numero 44 giallorosso. In un Bernabeu stracolmo, dove ottantamila persone hanno assistito alla conquista della Tredicesima sui maxischermi, tra i nomi dei grandi campioni dei Blancos…è comparso anche qualcuno con la maglia del romanista.

manolas 2

PARTE DELLA TREDICESIMA – Perchè la camiseta blanca è un simbolo, ma lo è diventata anche la 44 della Roma. La massima presa in giro degli eterni rivali culés, reiterata soprattutto sui social network a partire dalla magica notte dell’Olimpico. Al punto che persino un giornalista di As, Tomás Roncero, grandissimo tifoso del Real, non ha resistito. Approfittando di uno scalo a Roma per tornare da Kiev, Roncero si è fatto un bel video nella notte capitolina, con il Colosseo come sfondo e con in mano…la maglia di Manolas. A cui sono andati i ringraziamenti (con tanto di bacio alla divisa giallorossa) del giornalista e di tutto il Real per aver battuto il Barça. E soprattutto, il titolo di madridista in pectore. Sei parte della Tredicesima.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy