Pjanic al Barcellona? Se puede…

Pjanic al Barcellona? Se puede…

Il Mundo Deportivo rilancia sulla possibilità che Pjanic lasci Torino per il Barcellona. Possibile? Forse sì…

di Redazione Il Posticipo

Pjanic, occhio al Barcellona. Sulle rive del Mediterraneo, proprio come a Torino, i successi in campionato non sono più sufficienti. Specialmente se l’eterno rivale continua a collezionare ininterrottamente Champions League. Da quando l’ha “soffiata” al Barcellona, il Real Madrid non l’ha più lasciata. Ecco perché in casa blaugrana si inizia a pensare a un percorso di rinnovamento per tornare in cima all’Europa. E sulla strada tracciata per la rifondazione si incrocerebbero anche i destini di Miralem Pjanic. Lo scrive il Mundo Deportivo, storicamente molto vicino alla “Masia” blaugrana.

AMORE – Un vecchio amore, fra l’altro. Il centrocampista bosniaco è stato nel mirino del Barcellona sin dai tempi del Lione, ma lasciò la Francia per accasarsi alla Roma. Pjanic era considerato un grande calciatore, erede tecnico di Juninho. Probabilmente, però, a inizio decennio, era stato giudicato ancora troppo acerbo per prendere in mano le redini di un centrocampo, all’epoca, ancora stratosferico. Gli anni nella Capitale e alla Juventus però, lo hanno completato e reso fra i migliori playmaker d’Europa. E adesso sarebbe giudicato pronto per raccogliere l’eredità di Iniesta.

PRENDIBILE – Questione di similitudini e… di conti. Non che il Barcellona abbia bisogno di soldi, ma neanche in Catalogna si sperpera o ci si fa prendere il collo. La soluzione Pjanic è molto più praticabile di qualsiasi altra ipotesi, specialmente quella che porta a Eriksen: il centrocampista del Tottenham costerebbe una cifra vicina al centinaio di milioni di euro e comunque non è affatto facile sfilarlo ai londinesi. Alla Juventus, invece, tutti sono utili ma nessuno è indispensabile. Il bosniaco arriverebbe a un costo inferiore e potrebbe essere schierato anche in più ruoli, considerata la sua duttilità sia come regista che come interno di centrocampo.

JUVENTUS – E la Juventus? Di certo la società bianconera non resterà a guardare. Milinkovic-Savic resta una pista ancora molto calda e qualora arrivasse un’offerta davvero importante per il bosniaco, anche sui 60 milioni di euro, la società bianconera potrebbe valutare l’idea di cedere il proprio calciatore, in modo da procedere a un autofinanziamento più che parziale per l’arrivo del centrocampista biancoceleste. Più giovane e con margini di miglioramento enormi e ancora inesplorati. A queste condizioni, secondo le voci che rimbalzano dalla Spagna, sarebbero tutti contenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy