Bufera sessismo in Inghilterra, Knight esplode: “F*****o, le donne non possono parlare di calcio in TV!”

Bufera sessismo in Inghilterra, Knight esplode: “F*****o, le donne non possono parlare di calcio in TV!”

Non è raro incappare in commenti sessisti riguardo questo o quello sport. Ma almeno il diritto di parola sarà uguale per tutti? Evidentemente no, almeno a sentire l’ex Chelsea Leon Knight…

di Redazione Il Posticipo

Dopo quasi cinquant’anni dalla celeberrima “Battaglia dei sessi” e nonostante molte battaglie per la parità, non è raro incappare in commenti sessisti riguardo questo o quello sport. C’è chi pensa che le donne non possano combattere e chi che gli uomini dovrebbero tenersi a distanza da discipline più aggraziate. Ma almeno il diritto di parola sarà uguale per tutti? Evidentemente no, almeno a sentire l’ex Chelsea Leon Knight. Il trentacinquenne, svincolato, ha detto la sua riguardo la presenza in studio di Alex Scott, ex giocatrice dell’Arsenal e della nazionale inglese, nel pannello degli opinionisti di Sky Sports per la partita tra Inghilterra e Svizzera. E i contenuti dell’invettiva sono immediatamente diventati virali.

NIENTE DONNE – “Potrebbe risultare una dichiarazione impopolare, ma ho qualcosa da dire e non potrei essere più serio: NON VOGLIO PIÙ VEDERE UNA DONNA PARLARE DI CALCIO IN MANIERA TECNICA SU SKY SPORTS O SU BT SPORT. F*****O. E SONO SERIO, F*****O, IMMEDIATAMENTE. Sapete quanti giocatori sono senza lavoro e potrebbero parlare perfettamente di quello che succede durante le partite? E invece c’è questa c***o di ragazza che parla di pallone“. Non c’è che dire, linguaggio forse non proprio oxfordiano, ma concetto espresso abbastanza chiaramente. E ribadito in una serie successiva di tweet, che chiamano in causa anche i colleghi che portano…i pantaloni.

SESSISMO – “Guardate le facce dei ragazzi in studio quando queste tizie cominciano a parlare. Guardate gli ex calciatori, GUARDATE LE LORO ESPRESSIONI. È una vergogna. Questa s*******a delle pari opportunità deve finire al più presto, perchè non siamo per niente uguali. Come noi non possiamo partorire, voi non potete giocare a calcio e parlarne“. Frasi abbastanza pesanti, che naturalmente sono valse a Knight qualche meritata accusa di sessismo. A cui l’attaccante risponde continuando…ad attaccare. “NON SONO PER NULLA SESSISTA, ma andiamo, SIAMO SERI… queste ragazze in una stanza a parlare di pallone con calciatori che HANNO VINTO LA CHAMPIONS LEAGUE SUL CAMPO… è una cosa incredibile“. Ma quindi, secondo lui, cosa dovrebbero fare le donne in un programma televisivo sul calcio? “CONTINUARE A PRESENTARE GLI OSPITI E LE INTERVISTE E LASCIARE PARLARE GLI UOMINI DI PALLONE”. Molto rumore…per un po’ di invidia? Del resto la povera Alex Scott ha solamente giocato 140 partite in nazionale, mentre Knight al massimo ha indossato la maglia dell’Under-20…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy