Barcellona, un caso Malcom…al contrario: Rodrigo Caio salta all’ultimo minuto e arriva Murillo!

Barcellona, un caso Malcom…al contrario: Rodrigo Caio salta all’ultimo minuto e arriva Murillo!

Il centrale brasiliano Rodrigo Caio era pronto a sbarcare in Catalogna e felicissimo di vestire la maglia del Barcellona. Superate le visite mediche, però, salta tutto e al Camp Nou arriva Murillo. Di chi è la colpa?

di Riccardo Stefani

Il Barcellona regala al mondo un… caso Malcom al contrario. La scorsa estate il Barcellona ha letteralmente soffiato l’esterno brasiliano Malcom, alla Roma in una trattativa con pochissimi precedenti. L’ala destra tanto agognata da mister Di Francesco stava per arrivare, ma il Barça ha praticamente dirottato il suo aereo per portarselo in casa, come si scoprirà dopo, quasi all’insaputa di Valverde. Una cosa simile, ma allo stesso tempo opposta, è successa con il difensore brasiliano Rodrigo Caio, decisosi a lasciare il suo San Paolo per approdare al Camp Nou. Peccato che, dopo le visite mediche, sia stato invitato a disfare i bagagli. Stavolta ha scelto Valverde, che gli ha preferito Murillo.

MARCIA INDIETRO – Ha dell’incredibile ma è successo. Secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo Sport, il numero 3 del San Paolo era pronto a vestire la maglia del Barcellona ed emozionato di giocarsi una possibilità di giocare in una delle squadre più prestigiose al mondo. Una volta presa l’agognata decisione di lasciare casa sua, il verdeoro fa i bagagli e si sottopone alle visite mediche nella sua città sotto la supervisione di un medico del club acquirente. Dopo aver passato le visite, però, la brutta sorpresa: il Barça fa marcia indietro. Fortunatamente per lui, Rodrigo Caio si è risparmiato il volo e il trasloco.

VALVERDE – Ma cosa c’è dietro? Beh, innanzi tutto, il Barça ha acquistato un altro difensore sudamericano, l’ex Inter Jaison Murillo, attraverso la stessa formula: prestito fino a fine stagione con un’opzione d’acquisto. In ballo c’era anche la pista Christensen del Chelsea e secondo Sport, il brasiliano era al corrente di rappresentare il piano B per dare una mano al reparto difensivo blaugrana, alle prese con diversi infortuni. La società ha tenuto in considerazione sia l’opzione Murillo che quella che avrebbe portato Caio in Catalogna ma alla fine Valverde ha optato per il colombiano, sicuramente più esperto nel campionato spagnolo. Forse, a Barcellona, avrebbero bisogno di sedersi a un tavolo e mettersi d’accordo sui piani di mercato, perché la situazione è simile a quella di questa estate. Stavolta ha vinto l’allenatore, che di certo voleva evitare un’altra esperienza come quella con Yerr Mina, preso dalla società e quasi mai utilizzato. E quindi Rodrigo Caio…a differenza di Malcom resta a terra e non prende l’aereo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy