Barça entusiasta di Coutinho? Macché! “Siamo abbastanza contenti…”

Barça entusiasta di Coutinho? Macché! “Siamo abbastanza contenti…”

Il brasiliano non ha lasciato il segno con l’Athletic Bilbao, ma la società sembra sostenerlo ancora. A rifilare un messaggio al giocatore ci ha pensato Guillermo Amor, il direttore delle Relazioni Istituzionali del club blaugrana

di Redazione Il Posticipo

Allegro, ma non troppo. Un anno dopo il suo passaggio dal Liverpool al Barcellona, Philippe Coutinho non è riuscito a lasciare il segno… ma quantomeno ha ritrovato il campo! Dicembre e gennaio sono stati due mesi complicati per l’ex interista che ha avuto poco spazio e ha perso anche un pizzico di fiducia. La doppietta rifilata al Siviglia nella sfida di ritorno di quarti di finale in Coppa del Re ha rilanciato le quotazioni dell’ex centrocampista del Liverpool, che nella Liga però a sorpresa continua a fare parecchia fatica. Che ne pensa il Barcellona del suo rendimento?

PARLA AMOR – A fare il punto della situazione ci ha pensato l’ex centrocampista spagnolo Guillermo Amor, oggi direttore delle Relazioni Istituzionali del club blaugrana, ai microfoni di Sport dopo il pareggio senza reti sul campo dell’Athletic Bilbao: “Coutinho? In linea di massima siamo contenti. Deve darci tanto e ce lo darà. Quando partecipa al gioco di squadra dimostra sempre le sue qualità. Rischia, ci prova. Sembra che tutti lo abbiano messo sotto osservazione… Siamo convinti che farà bene”. La società è ottimista: ma quanto tempo avrà il brasiliano?

SUPER FILOTTO – L’ex centrocampista del Barcellona ha commentato anche il momento della squadra, reduce da tre pareggi consecutivi: “Abbiamo molto da fare da qui a fine mese. C’è tutta una settimana per preparare la sfida col Valladolid e possiamo fare tutto con calma e in silenzio. Ci aspettano Valladolid, Siviglia e Real… Siamo forti e ottimisti”. Amor non è sorpreso dalla rinascita dei Blancos di Solari: “Quando erano alle spalle dell’Atletico li consideravamo rivali importanti e adesso è lo stesso”. Dichiarazioni sincere oppure di rito? Nessuno in fondo si aspettava che il Real potesse portarsi ad appena 6 punti di ritardo dal Barça dopo l’inizio disastroso della stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy