Bale attacca Zidane: “Se vogliono che me ne vada, mi devono dare 17 milioni a stagione. Sennò resto qui a giocare a golf”

Bale attacca Zidane: “Se vogliono che me ne vada, mi devono dare 17 milioni a stagione. Sennò resto qui a giocare a golf”

Polemica a distanza tra il gallese e la società dopo le dichiarazioni rilasciate dal tecnico nel post-partita di Real-Betis. Il fuoriclasse non sembra affatto intenzionato ad andarsene: il Real troverà il modo di liberarsene?

di Redazione Il Posticipo

Bale-Zidane: adesso cose che si fa? Il tecnico francese dopo la sconfitta col Betis al Santiago Bernabeu ha mandato una frecciata al suo giocatore dopo la decisione di lasciarlo in panchina per l’ultima giornata delle Liga: “Non lo avrei fatto giocare neanche se avessi avuto il quarto cambio“. Il giocatore però non è rimasto a guardare e ha replicato a muso duro. Adesso la palla scotta e palla al presidente Florentino Perez. Chi lascerà Madrid la prossima estate?

MINACCIA – Fuori per scelta tecnica. Zero minuto in quella che sarebbe potuta essere la sua ultima uscita ufficiale con la maglia dei Blancos. Non bastasse questo, a Bale è toccato ascoltare anche le parole di Zidane nel post-partita. Secondo Radio Estadio, il gallese avrebbe confidato ai suoi compagni nello spogliatoio: “Ho altri 3 anni di contratto. Se vogliono che me ne vada, qualcuno mi deve dare 17 milioni netti a stagione. Altrimenti rimango qui, anche a giocare a golf”.  Che al gallese piaccia il gof non è un mistero, ma una provocazione del genere a Madrid non se la aspettavano.

ADDIO? – Dopo questo scontro dialettico la palla passa al presidente Perez, che dovrà decidere che cosa fare del giocatore pagato la bellezza di 100 milioni di euro nel 2013. Il ritorno di Zidane in panchina anziché garantire al gallese qualche minuto in più, alla fine ha comportato la sua definitiva esclusione dai piani del club. Futuro in Inghilterra? Bale piace proprio al “suo” Tottenham e al Manchester United, che non è detto però che possano decidere di garantirgli lo stipendio che chiede. Resta dunque da capire che cosa accadrà la prossima estate. Quello che è certo che il rapporto tra il giocatore e Zidane adesso è decisamente compromesso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy