Atletico Madrid, la passione non muore mai: trasferiti al Wanda tutti quelli che…riposano al Calderon

Atletico Madrid, la passione non muore mai: trasferiti al Wanda tutti quelli che…riposano al Calderon

All’interno del vecchio Vicente Calderon c’è spazio per 4200 urne, fatte apposta per chi desidera riposare per sempre accanto ai suoi amati Colchoneros. La morte non avrà separato i tifosi passati a miglior vita e il club, ma la demolizione dell’impianto rischia di farlo…

di Redazione Il Posticipo

La passione per una squadra di calcio è simile a un matrimonio. Finchè morte non ci separi e, in alcuni casi, anche più a lungo. Non sono rari i casi di tifosi che hanno chiesto di vedere le proprie ceneri sparse sul campo della squadra della quale hanno condiviso gioie e dolori. Ma quando si parla di Atletico Madrid, si vanno a toccare le corde di una passione che trascende la normalità e si trasforma in qualcosa di difficilmente replicabile. Basterebbe pensare che all’interno del vecchio Vicente Calderon, c’è per 4200 urne, fatte apposta per chi desidera riposare per sempre accanto ai suoi amati Colchoneros.

TRASFERIMENTO – Piccolo problema, la morte non avrà separato i tifosi passati a miglior vita e il club, ma l’imminente demolizione dell’impianto che ha ospitato l’Atletico fino allo scorso anno rischia di farlo. E quindi, come riporta AS, il presidente Cerezo ha dato il via all’operazione che porterà al trasferimento del colombario presente all’interno del vecchio stadio al Wanda Metropolitano. L’Espacio Memorial, che è costituito da 2500 nicchie di varia grandezza, è pronto a spostarsi per uno strano viaggio. Ma i parenti dei defunti, cosa ne pensano? “Visto che lo spostiamo”, ha garantito il presidente dei Colchoneros, “lo facciamo per bene, chiedendo tutti i permessi alle famiglie”.

OPERAZIONE FALLITA – Che ora magari dovranno cambiare itinerario per omaggiare la memoria dei propri cari. Anche se in realtà, non è che ci siano molte persone da avvisare. Come riporta AS, la vendita dei loculi, iniziata nel 2012, va un po’ a rilento e al momento attuale ci sono solamente 30 tifosi che riposano al Vicente Calderon, a cui bisogna aggiungere le 120 prenotazioni che ognuno, ovviamente, spera di dover utilizzare il più tardi possibile. Forse il problema sta nei prezzi dei minuscoli spazi, che arrivano a 4000€. E per quanto un tifoso possa desiderare di passare tutta l’eternità accanto alla propria squadra, non è detto che chi resta sia disposto ad affrontare una spesa del genere per soddisfare l’ultima richiesta di chi se ne va… Intanto, però, parte il trasferimento delle urne presenti. Affinchè morte e…calcio moderno non li separino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy