Sarri, Radio Londra o radio mercato?

Sarri, Radio Londra o radio mercato?

Il Napoli rischia: dopo il Chelsea, anche l’Arsenal mette gli occhi su Sarri. E adesso? Sicuri che la dirigenza voglia proseguire con il tecnico toscano?

di Redazione Il Posticipo

Radio Londra si trasforma in Radio mercato. Occhio all’Europa League. Napoli guarda con interesse a quanto accade a San Siro. Non è affatto detto, infatti, che il futuro del tecnico azzurro si debba necessariamente tingere di…Blues. Anzi. Se i Gunners dovessero dare l’addio a Wenger, la scelta potrebbe ricadere proprio sul tecnico toscano.

Sarri profilo ideale per l’Arsenal

L’Arsenal, da sempre, è una squadra che investe molto sui giovani e ha bisogno di un allenatore “aziendalista”, nel senso che sia capace di allenare ciò che il club mette a disposizione, cercando di coniugare gioco, risultati e…trofei. Una missione non certo impossibile per Sarri, cha ha già dimostrato di sapere gestire calciatori e pressioni. Fra l’altro la rosa dell’Arsenal sembra cucita apposta per le idee di Sarri che ha sposato due moduli. Il 4 -3-1-2 o il 4-3-3. Ciò che serve per esaltare le doti di Ozil, Lacazette e Aubameyang, senza considerare che avrebbe a disposizione anche un Mkhitaryan di scorta. L’organizzazione tattica in un calcio come la Premier passa in secondo piano, ma Sarri è anche un grande preparatore atletico. Pochissimi infortuni e tanta intensità. Neanche la lingua sarebbe un grande problema. Sarri ha un passato in una banca internazionale, dove si parlava inglese.

E il Napoli? Resta a guardare?

Resta, adesso, da capire quali siano le intenzioni del Napoli: la famosa clausola da otto milioni, valida dal prossimo giugno, è un’arma a doppio taglio. Se Sarri vuole restare a Napoli potrebbe chiedere di eliminarla. Così come Aurelio De Laurentiis porterebbe alzarla, oppure chiedere al tecnico di rinnovare immediatamente. La sensazione è che molto, se non tutto, dipenda dai 990’ che separano il Napoli da un traguardo storico o da una cocente delusione. In entrambi i casi si potrebbe esaurire un ciclo: Sarri ha vinto e lascia entrando nella storia. Oppure con Sarri si vede un gran calcio, ma per vincere serve alto. Un insieme di possibilità che allontanano l’allenatore da Napoli…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy