Argentina, Lady Romero attacca: “Mio marito non ha nulla di rotto, è stato fatto fuori”

Argentina, Lady Romero attacca: “Mio marito non ha nulla di rotto, è stato fatto fuori”

La moglie del portiere dell’Argentina, che non andrà al Mondiale per un infortunio al ginocchio, sospetta un complotto per escludere Romero dalla rosa dell’Albiceleste.

di Redazione Il Posticipo

Tempo di convocazioni mondiali, tempo di polemiche. E tra chi ce l’ha fatta a entrare in lista e chi è rimasto fuori, c’è anche chi ormai era certo di partire per la Russia, ma alla fine ha dovuto rinunciare. È il caso del “Chiquito” Romero, portiere del Manchester United e della nazionale argentina, convocato da Sampaoli (e quasi certamente titolare dell’Albiceleste), ma escluso dal Mondiale per un infortunio al ginocchio. La Federcalcio Argentina ha comunicato che l’estremo difensore non prenderà dunque il volo per la Russia. Un bel problema per il tecnico, ma anche l’inizio dell’ennesimo caso di questi giorni.

NULLA DI ROTTO – A sollevare parecchie polemiche è Eliana Guercio, la moglie del calciatore. Che ha voluto fortemente smentire che i problemi al ginocchio di suo marito siano la ragione della sua esclusione. Anzi, nelle sue dichiarazioni a Canal Trece, la signora Romero ha rincarato la dose, sostenendo che quella dell’infortunio sia una scusa, che nasconde la volontà di qualcuno all’interno dell’Albiceleste di “far fuori” il portiere dello United. “Non ha nulla di rotto, è solo un pezzo di cartilagine che è caduto. I medici gli hanno detto che sarebbe potuto andare ai mondiali, che i tempi di recupero erano tra le due e le tre settimane“. Ma lo staff della Seleccion non è stato d’accordo e lo ha rispedito a casa.

SPY-STORY – E qui a Lady Romero viene qualche dubbio. “Conoscendo mio marito, ce l’avrebbe fatta a recuperare anche per la prima partita. Ma ci sono molte persone che volevano farlo fuori. E non faccio altro che ascoltare stupidaggini. Per giustificare la sua esclusione hanno detto che ha qualcosa di rotto, ma non è così. Sono stanca delle bugie. E non so se chi mente lo fa perchè è incapace, male informato, codardo o per interessi personali“. Una vera e propria spy-story, che non fa altro che aumentare la tensione in Argentina. La divisione in clan dello spogliatoio Albiceleste (con quello di Rosario guidato da Messi a farla da padrone) è da sempre argomento di discussione e le scelte di Sampaoli non hanno certo calmato le acque. E ora ci si mette anche la signora Romero. A questo punto, forse, ha ragione Maradona. Per l’Argentina, si preannuncia un mondiale complicato. Soprattutto perchè i problemi i sudamericani preferiscono evidentemente crearseli da soli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy