Andrè Silva non ama perdere e sceglie il…Barcellona

Andrè Silva non ama perdere e sceglie il…Barcellona

Il calciatore portoghese confessa che nei suoi tiratissimi match alla playstation tradisce la propria squadra perchè amici e parenti scelgono i top club. E poichè non ama perdere…nel mondo virtuale gioca con il Barça o al massimo con il City!

di Redazione Il Posticipo

Il ritorno prepotente di Andrè Silva al…. Barcellona? Il calciatore, ritrovatosi alle latitudini spagnole, trascinatore del Siviglia, ha riscoperto il gusto della vittoria anche in…campo. Fuori, però, come riportato da un’intervista rilasciata a O Jogo e ripresa da Marca, il ragazzo sceglie il Barcellona. Questione di priorità e di “onore”. Il ragazzo, non ama perdere ai videogiochi nella sua “room” con amici e parenti.

TRADIMENTO– Andrè Silva ha confessato che uno dei suoi hobby è quello di giocare alla console. Si diverte, però, solo se vince. A tal punto che tradisce la propria squadra. Preferisce giocare con squadre più forti in modo da essere maggiormente competitivo nei vari tornei virtuali cui partecipa. Il “problema” è che con le ultime edizioni dei videogame calcistico la realtà virtuale è molto…reale ed è pressoché impossibile, al netto dell’abilità del player, riprodurre miracoli calcistici. I valori sono aderenti alla realtà dunque…il Siviglia è un’ottima squadra ma non può competere per vincere campionati e coppe. “Mi piace giocare alla Playstation, ma per vincere non si può giocare con il Siviglia e così ho scelto Barcellona o Manchester City perché nel videogioco il Siviglia non è così forte e i miei cugini scelgono sempre squadre forti. E dato che non mi piace perdere… ”

REALTA’ – Dal campo virtuale a quello reale cambia parecchio: nell’intervista rilasciata a O Jogo, il portoghese ha aggiunto che resterà fedele, se possibile, al club andaluso. Il Siviglia, del resto, sembra assolutamente intenzionato a far valere la sua opzione di acquisto. Piuttosto cara: 39 milioni di euro. Anche se il diretto interessato non spende parola sul proprio futuro, sicuramente ha riscoperto una seconda vita a Siviglia e anche la società ha intenzione di rafforzarsi sul mercato. Una scelta che evidentemente farà piacere anche ad Andrè Silva. Magari, in un futuro non molto lontano, il suo club sarà così competitivo da poter permettere al portoghese di “giocarci” anche alla Playstation senza aver timore dei top club scelti dal parentado.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy