Anche Riquelme contro la finale di Copa Libertadores: “L’amichevole più costosa della storia”

Anche Riquelme contro la finale di Copa Libertadores: “L’amichevole più costosa della storia”

La finale di Copa Libertadores in campo più che neutro non sta riscuotendo molto successo. Lo conferma uno che la competizione l’ha vinta tre volte con il Boca Juniors: Juan Roman Riquelme.

di Redazione Il Posticipo

Dopo gli spiacevoli eventi di violenza che hanno rubato la scena alla partita di andata della finale di Copa Libertadores, dopo un’attenta analisi, la Conmebol ha deciso che la finale verrà disputata al Santiago Bernabeu. Certo, gli argentini che si recheranno in Spagna per la partita almeno non avranno grossi problemi linguistici ma non sarà di certo una trasferta economica. A confermarlo ci pensa un ex giocatore, anzi, un’ex leggenda del Boca Juniors che il Superclasico, la Copa Libertadores e la Spagna, li conosce bene: Juan Roman Riquelme.

CREDENZIALI – Riquelme ha vinto la finale di Copa Libertadores tre volte con la maglia del Boca Juniors contro il Palmeiras nel 2000 (ai rigori), contro i messicani del Cruz Azul l’anno successivo e contro il Gremio nel 2007. Insomma, si può dire che questa competizione la conosca abbastanza bene. Inutile anche mettersi a contare quanti Superclasicos abbia giocato, ma anche di questo tema se ne intende abbastanza. Un’altra cosa che Riquelme conosce bene è la Spagna dove ha passato cinque anni (esattamente quelli che hanno diviso il Boca dalla vittoria della Copa Libertadores) dal 2002 al 2007. Sa quindi quanto questa seppur accogliente nazione sia lontana dalla sua Argentina.

STEREOTIPI – Come riporta La Nacion, ai microfoni di Radio Mitre Riquelme ha detto: “Ci sono poche cose tipiche dell’Argentina: le grigliate, il mate, il dulce de leche e il Superclasico. E quello ce l’hanno appena portato via. Era la nostra partita, quella del nostro paese, le nostre due squadre più importanti che hanno portato il calcio argentino in cima al mondo del calcio. È triste che sia giocato all’estero”.

UN’AMICHEVOLE – L’ex Barcellona e Villareal continua: “Sarà l’amichevole più costosa della storia. Ma quando River e Boca dovranno rigiocare, cosa faremo? Le faremo giocare in un altro paese? Quando l’anno prossimo si riscontreranno e sarà tutto normale ci chiederemo perché questa partita non sia stata giocata in patria”. Dopodiché, Riquelme, prima di augurarsi che vinca il suo Boca, propone un esempio: “È come se un’ipotetica finale di Champions League tra Real e Barça si disputasse nello stadio del Boca o del River”. Certo, idea affascinante, ma…un po’ strana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy