Ajax, tre su tre in trasferta! E i precedenti parlano chiaro: la squadra di Ten Hag può davvero sognare…

Ajax, tre su tre in trasferta! E i precedenti parlano chiaro: la squadra di Ten Hag può davvero sognare…

Giovani, talentuosi e…corsari. L’Ajax espugna anche il nuovo stadio del Tottenham e fa il tris di vittorie in trasferta. Segna Donny van de Beek e succede qualcosa di davvero poco pronosticabile: l’Ajax rischia di andare in finale. E, cabala alla mano, i precedenti dicono che la coppa si può vincere!

di Redazione Il Posticipo

Giovani, talentuosi e…corsari. L’Ajax espugna anche il nuovo stadio del Tottenham e fa il tris di vittorie in trasferta. Stavolta fuori casa arriva l’andata, a differenza dei due turni precedenti, quando i Lancieri hanno iniziato alla Johan Cruijff ArenA sia contro il Real Madrid che contro la Juventus. Ma in tutte e tre le partite lontani dall’Olanda, i ragazzi di Ten Hag hanno portato a casa il risultato e il match contro gli Spurs non ha fatto eccezione. Segna Donny van de Beek e succede qualcosa di davvero poco pronosticabile: l’Ajax rischia di andare in finale. E, cabala alla mano, i precedenti dicono che la coppa si può vincere!

LE ALTRE – Il perchè è presto spiegato: gli olandesi sono la terza squadra che riesce nel filotto di vittorie esterne negli scontri ad eliminazione diretta in Champions League. a precederli in questa vera e propria impresa due squadre non proprio casuali: il Bayern Monaco della stagione 2012/13 e il Real Madrid del 2017/18. I tedeschi sono andati a vincere contro l’Arsenal (1-3), la Juventus (0-2) e al Camp Nou contro il Barcellona (con un clamoroso 0-3). L’ultimo Real di Cristiano Ronaldo ha ripetuto il tris espugnando il Parco dei Principi (1-2 al Paris Saint-Germain), l’Allianz Stadium (0-3 alla Juventus) e, per non farsi mancare nulla, anche l’Allianz Arena (1-2 contro il Bayern).

CABALA – Il che porta a un ragionamento che certamente potrà far piacere a tutti i tifosi dell’Ajax, ma anche a tutti quelli che la squadra di Ten Hag ha fatto innamorare in questa cavalcata. Sia quel Bayern che quel Real hanno vinto la Champions nella stagione in cui hanno centrato il filotto di vittorie esterne. Un qualcosa su cui riflettere, anche se gli olandesi devono fare attenzione, perchè lo 0-1 ottenuto a Londra non da ovviamente la certezza di staccare il pass per il Wanda Metropolitano. Ma se così dovesse essere, la vincente tra Barça e Liverpool si troverà davanti due cose complicate da battere. L’Ajax delle meraviglie e…la saggezza popolare: del resto, non c’è due senza tre!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy