A Madrid…tutti contro Simeone: “È un populista, sminuisce il Real per guadagnare consenso”

A Madrid…tutti contro Simeone: “È un populista, sminuisce il Real per guadagnare consenso”

L’Atletico vince a fatica contro il Valladolid, ha l’infermeria piena e, visto che le sfortune non arrivano mai da sole, volano anche critiche pesanti dall’altra parte di Madrid. Sia Modric che il suo ex portiere Courtois attaccano il Cholo…

di Redazione Il Posticipo

Sono giornate convulse per il Cholo Simeone. L’Atletico Madrid batte il Valladolid di Ronaldo, ma lo fa con parecchia fatica e deve ringraziare il suo Piccolo Diavolo Griezmann, che realizza due dei tre gol che servono per espugnare l’Estadio Zorrilla (l’altro lo segna, udite udite, Nikola Kalinic). Ma siccome ormai l’argentino ha un conto aperto con la malasorte, arriva anche l’infortunio per Filipe Luis, che lascia Simeone con…14 giocatori della prima squadra arruolabili tra campo e panchina. Poco male, perchè all’Atletico sono abituati ad essere pochi, ma buoni. Ma la giornataccia non finisce qui, perchè da Madrid arriva una bella punzecchiata. Anzi, due.

VENDETTA – E Simeone, che anche a questo dovrebbe aver fatto il callo, penserà… Anche tu, Thibaut? Come riporta Marca, dopo la vittoria (anch’essa risicata) del Real Madrid contro il Rayo Vallecano, Courtois ha parlato del suo ex tecnico, che lo ha lanciato nel grandissimo calcio continentale proprio con la maglia dell’Atletico Madrid. I due dunque si conoscono bene, ma se dovesse arrivare una chiamata a casa Courtois, non sarà certo conciliante, viste le dichiarazioni: “Simeone critica il Real Madrid per rendersi ancora più popolare davanti alla sua tifoseria. Lo fa sempre, attacca il Real solo perchè è la migliore squadra del mondo”. Vendetta, tremenda vendetta. Ma del resto, Simeone se l’è un po’ cercata dopo aver dichiarato che “Courtois è andato al Real e ha vinto il premio come miglior portiere del mondo”.

POPULISTA – Anche a questo Courtois risponde. “Ma io quando ho giocato il Mondiale ero del Chelsea e i voti per il The Best sono arrivati a luglio, quando non ero ancora del Real. Non credo che sia giusto che mi abbia sminuito. Ma lo fa sempre, sono stato con lui tre anni e so che dice cose del genere per generare populismo tra i suoi tifosi”. Più o meno le stesse parole che ha usato anche Luka Modric, a cui non sono andate giù le frasi di Simeone sul Pallone d’Oro, assegnato a lui perchè del Real piuttosto che a Griezmann. “Rispetto Simeone, ma non è giusto che i nostri successi servano per dare voce alle sue tesi populiste sui favoritismi nei confronti del Real”. Insomma, tutti quanti contro il Cholo. Ma forse non è una buona idea questo attacco simultaneo. Si sa, quando Simeone è con le spalle al muro…diventa ancora più pericoloso!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy