50 milioni per un diciassettenne: è guerra Real-Barça per il nuovo Neymar

50 milioni per un diciassettenne: è guerra Real-Barça per il nuovo Neymar

Real e Barça hanno messo entrambe gli occhi sul nuovo prodigio verdeoro. A diciassette anni, Rodrygo Goes vale già cinquanta milioni ed è al centro di un…Clasico di mercato con tanto di intrighi…

di Redazione Il Posticipo

Bentornati a qualche anno fa. A quando, a colpi di offerte milionarie, il Real Madrid e il Barcellona si contendevano la nuova perla del calcio brasiliano, un allora giovanissimo Neymar sotto contratto con il Santos. Nella più classica delle tradizionali sfide di mercato europee, i Blancos e i blaugrana hanno fatto carte false per assicurarsi il talento di O’Ney. Tra qualche polemica e qualche inchiesta, alla fine quella volta l’hanno spuntata i catalani, anche se ora il numero 10 del Brasile gioca…a Parigi. Ma la guerra sta ricominciando, perchè Real e Barça hanno messo entrambe gli occhi sul nuovo prodigio verdeoro. A diciassette anni, Rodrygo Goes vale già cinquanta milioni.

PROBLEMI BARCA-SANTOS – E sul suo trasferimento c’è l’ombra…di Neymar. Fino ad un certo punto, perchè il giovane brasiliano ha una clausola rescissoria e quindi il Santos ha poca voce in capitolo nel caso qualcuno decidesse di presentarsi con quei soldi. Ma dipendesse dalla società, probabilmente Rodrygo sarebbe già su un volo per Madrid. Prima di parlare con il Barcellona del classe 2001, infatti, la società paulista vorrebbe sapere dagli emissari di Bartomeu se e quando gli spagnoli hanno intenzione di pagare i 14 milioni del trasferimento di Neymar che il presidente ha dichiarato qualche tempo fa a globoesporte di attendere ancora dai catalani.

INSERIMENTO REAL – E quindi il Real, che ha già strappato ai rivali l’altra grande promessa Vinicius per 40 milioni, ha avuto buon gioco a inserirsi in una trattativa che sembrava già ben avviata. Il Santos però fa orecchi da mercante e punta al colpo grosso, a non ricevere neanche un centesimo in meno della clausola rescissoria. Dal canto suo, Florentino Perez vorrebbe assestare un uno-due al Barça. Creare un’accoppiata brasiliana che potrebbe sistemare l’attacco delle Merengues per i prossimi dieci anni e soffiare sotto al naso un obiettivo conclamato a Bartomeu e soci. E se entrambe le squadre dovessero mettere sul piatto il denaro richiesto? Beh, a quel punto starebbe al calciatore scegliere. E la guerra si sposterà sull’ingaggio. Perchè il Clasico non finisce mai.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy