Vent’anni senza Lucio Battisti: quando il calcio è musica…

Vent’anni senza Lucio Battisti: quando il calcio è musica…

Anniversario della morte di Lucio Battisti, tifoso laziale: la Curva Nord intona sempre “I giardini di Marzo”. E il resto dell’Italia? Ecco i cantautori che sono entrati in…curva

di Redazione Il Posticipo

LUCIO DALLA

zl2h5H1T

Lucio Dalla e la sua Bologna. Città e squadra di calcio. Una simbiosi. Nel giorno della sua morte, al Dall’Ara, sono echeggiate le note delle sue canzoni. La società non lo ha certo dimenticato, personalizzando la “sua” poltroncina la numero 19. Oltre al numero, lo schienale è stato abbellito con un’immagine stilizzata del cantautore mentre suona il sassofono, accompagnato dalla scritta “Lucio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy