Serie A: emergenza razzismo dopo il caso Koulibaly… ma tutto il mondo è paese!

Serie A: emergenza razzismo dopo il caso Koulibaly… ma tutto il mondo è paese!

È stato un 2018 complicato per il calcio italiano: il difensore del Napoli è l’ultima vittima dell’ignoranza nei nostri stadi. Ma anche negli altri campionati il problema c’è ed è bello grosso: persino in Premier League…

di Redazione Il Posticipo

Kalidou

(Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)
(Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

L’emergenza razzismo nel calcio italiano torna improvvisamente a farsi sentire. La vittima di turno questa volta è Kalidou Koulibaly, preso di mira da alcuni esponenti del pubblico di San Siro per il colore della sua pelle. Per il difensore però oltre al danno è arrivata la beffa: prima l’ammonizione per trattenuta, poi il secondo giallo dopo aver applaudito, preso dalla frustrazione. Ma il difensore senegalese non è l’unica vittima di questo 2018. In tutta Europa ci sono grossi problemi al riguardo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy