Non solo la Polonia! Febbre alta, lasagne avariate, paura dell’ebola: quando le squadre sono decimate…

Non solo la Polonia! Febbre alta, lasagne avariate, paura dell’ebola: quando le squadre sono decimate…

Nel calcio il gruppo fa sempre la differenza, ma quando c’è qualche virus in giro… sono problemi! L’ultima squadra ad averci rimesso le penne è stata la Polonia, decimata da una piccola epidemia. Ma in passato anche mangiare le cose sbagliate è costato molto caro…

di Simone Lo Giudice

Decimata

(Photo by Andrew Surma/NurPhoto via Getty Images)
(Photo by Andrew Surma/NurPhoto via Getty Images)

“C’è una piccola epidemia all’interno della squadra. Un virus ha colpito otto giocatori, tra cui anche Piatek”: dal ritiro della Polonia non arrivano buone notizie. Il c.t. Jerzy Brzeczek ha lanciato l’allarme alla vigilia della sfida contro la Lettonia, valida per le qualificazioni a Euro 2020. “Il primo che ha avuto questo problema è stato Milik prima della partita contro l’Austria. Potrebbe essere stata l’aria condizionata nell’hotel di Vienna. Il nostro staff sta lavorando per evitare che il virus si possa diffondere”. Ma nelle ultime ore tira una brutta aria per i calciatori di Carlo Ancelotti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy