Niko Kovac – 5 curiosità sul nuovo tecnico del Bayern Monaco

Niko Kovac – 5 curiosità sul nuovo tecnico del Bayern Monaco

Il Bayern Monaco ha annunciato il suo nuovo allenatore. Si tratta di Niko Kovac, ex centrocampista croato con un passato anche in Baviera. Vediamo chi è il prossimo tecnico dei campioni di Germania.

di Francesco Cavallini
niko-kovac

Fedele al…diktat di Herr Jupp Heynckes, il Bayern Monaco ha annunciato il suo nuovo allenatore. Si tratta di Niko Kovac, ex centrocampista croato con un passato anche in Baviera. L’attuale tecnico dell’Eintracht Francoforte si accaserà all’Allianz Arena nella prossima stagione, con il Bayern che per liberarlo dal suo contratto attuale dovrebbe pagare circa due milioni di euro. Una scelta particolare quella dei rossoblu, che però segue il processo di…germanizzazione del club iniziato con l’addio di Ancelotti e il ritorno del vecchio condottiero. Ma se Herr Jupp lo conosciamo bene, vediamo chi è Niko Kovac.

UN CROATO DI BERLINO – Il Bayern era stato chiaro, il prossimo tecnico parlerà tedesco. Nessun problema, perchè se Kovac ha difeso i colori della Croazia, è comunque nato a Berlino da genitori immigrati. Quasi tutta la sua carriera, esclusa l’esperienza da calciatore al Salisburgo e quella da Commissario Tecnico della Croazia si è svolta in Germania. E questo è stato un punto a favore per la sua scelta.

PACCHETTO COMPLETO – Molti ricorderanno che oltre a Niko c’era un altro Kovac in giro per l’Europa. Suo fratello Robert, che per due stagioni ha anche giocato nella Juventus. Da sempre molto affiatati, i due furono acquistati assieme dal Bayern nel 2001 e non si sono certo separati anche stavolta. Robert è il vice di Niko ed il caso di dire che il Bayern ha preso di nuovo…due Kovac al prezzo di uno.

ALLENATORE…MONDIALE – Oltre ad aver preso parte alla Coppa del Mondo con la maglia della Croazia, Kovac si è ritrovato all’Eintracht uno spogliatoio…mondiale. Ben diciotto le nazionalità rappresentate nella rosa della Diva del Meno. Un ottimo allenamento per chi avrà il compito di dirigere una corazzata multiculturale come il Bayern Monaco, che ospita campioni provenienti da tutto il mondo.

DALLA RETROCESSIONE ALLA CHAMPIONS – Ma perchè proprio Kovac? La classifica della Bundesliga parla chiaro. Il croato è da poco più di due stagioni (marzo 2016) alla guida delle Aquile e le ha portate prima alla salvezza, poi alla tranquillità e ora ai confini della Champions League. Nelle cinque gare rimanenti, l’Eintracht potrebbe ancora togliere il posto nell’Europa che conta a una tra Schalke 04, Bayer Leverkusen, Borussia Dortmund e Lipsia.

50 ANNI DOPO – La scelta di Kovac per la panchina bavarese segna anche il cinquantesimo anniversario dell’arrivo a Monaco dell’ultimo allenatore croato del Bayern. Branko Zebec guida Beckenbauer e compagni dal 1968 al 1970, portando in dote alla bacheca del club un campionato e una coppa di Germania. Altri tempi. Ma il nostro Niko sarà di certo spinto a fare meglio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy