Nessuno è…Profeta in nazionale: la maledizione di Cruijff e dei suoi “fratelli”

Nessuno è…Profeta in nazionale: la maledizione di Cruijff e dei suoi “fratelli”

Cruijff è un’icona dell’Ajax e del Barcellona e ha lasciato una eredità straordinaria al calcio mondiale. Tuttavia, tra trionfi con il club e personali, non è mai riuscito a vincere un trofeo con la nazionale. Ed è in ottima compagnia…

di Luigi Pellicone

IL PROFETA DEL GOL

cruijff-olanda-anni-1970-circa

Il Profeta del Gol. Il Pelè bianco. Johan Cruijff, che ha lasciato il mondo del calcio orfano della sua presenza tre anni fa, è stato forse, tra campo e panchina, il personaggio più importante della storia del pallone. Alfiere del calcio totale. Con Ajax e Barcellona vince tutto. Con la sua Olanda stupisce il mondo…ma l’Arancia Meccanica perde due finali mondiali consecutive, nel 1974 e nel 1978 anche se in Argentina Johan è assente. Ma è presente, eccome, nella memorabile la sconfitta contro la Germania Ovest di Beckenbauer, maturata dopo essere passata in vantaggio al 2′ grazie alla rete su rigore di Neeskens senza aver fatto toccare un pallone ai tedeschi. E persino questo non è bastato. Ma l’olandese è in ottima compagnia. Non è detto che vincere tantissimo con i club significhi aver fortuna in nazionale…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy