L’orario, le rane, i fantasmi e i compleanni: le scuse più assurde per non aver vinto una partita

L’orario, le rane, i fantasmi e i compleanni: le scuse più assurde per non aver vinto una partita

Non riuscire a vincere…perchè si gioca di pomeriggio. Marcelino, tecnico del Valencia, si è lamentato perchè la sua squadra gioca sempre alle 16:15, mentre la sera il pallone…va più veloce! E quindi si inserisce nel club delle scuse più assurde per giustificare una prestazione negativa. Ma si può fare molto di peggio…

di Luigi Pellicone

Il pomeriggio

marcelino

Non riuscire a vincere…perchè si gioca di pomeriggio. Possibile, almeno secondo Marcelino. L’allenatore del Valencia si è lamentato perchè la sua squadra gioca sempre alle 16:15. Dove sta il problema? Che la sera, secondo il tecnico, il pallone va più veloce!  “Di 24 partite ne abbiamo giocate 10 alle 16:15. E quelle di sera, quando il pallone va più veloce, a noi non toccano mai“. Arriverà qualcuno in grado di confermare questa strana teoria, corroborata dalla stagione balbettante del Valencia? Chissà, ma intanto Marcelino si inserisce tranquillamente nel club delle scuse più assurde per giustificare una prestazione negativa. E si può fare molto di peggio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy