Quando dopo il gol si perde la testa e…a volte le mutande: le esultanze più strane e curiose

Quando dopo il gol si perde la testa e…a volte le mutande: le esultanze più strane e curiose

Lo spogliarello di Sergio Floccari allunga la lista delle esultanze più strane e curiose nel mondo del calcio. Tra una risatina e una critica si aggiunge un’altra cartolina alle follie da gol…

di Luigi Pellicone

In mutande

floccari mutande

Juve, festa rimandata. Il gol della stellina Moise Kean non basta ai bianconeri per festeggiare l’aritmetica certezza dell’ottavo scudetto. A rovinare la festa ci pensano Bonifazi prima e Floccari poi. L’ex attaccante della Lazio, ha deciso di festeggiare in maniera piuttosto particolare: dapprima si toglie la maglia pronto già a fare spallucce quando arriverà l’ammonizione dell’arbitro ma questo gesto non basta per esultare quanto vorrebbe. Così, l’attaccante della Spal decide di abbassare anche i pantaloncini restando in mutande di fronte al pubblico ferrarese in delirio. Certo, non è la prima esultanza osé alla quale si assiste nel calcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy