Canti, schiaffi, rasoi, escrementi e coccodrilli: i riti di iniziazione più strani dei calciatori

Canti, schiaffi, rasoi, escrementi e coccodrilli: i riti di iniziazione più strani dei calciatori

Marchisio preso a schiaffoni. Lecomte che canta “Bella ciao” nel ritiro della nazionale francese. I casi di riti di iniziazione più o meno strani nel calcio…

di Redazione Il Posticipo

CR7

Il calcio ha i propri riti, compresi quelli di iniziazione. Quando si cambia squadra, o serve ritrovarsi o ricompattarsi, ogni team ha un “collante”. E in questo senso nessuno può esimersi. Neanche il “re”. Cristiano Ronaldo, come una matricola qualunque, al suo primo giorno alla Juventus si è dovuto esibire nel canto sulla sedia, indispensabile per entrare nel gruppo. E cosi è stato.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy