“Che fai, mi cacci?”: grandi calciatori ceduti contro la loro volontà

“Che fai, mi cacci?”: grandi calciatori ceduti contro la loro volontà

Una volta i cartellini dei calciatori venivano ceduti anche senza che il giocatore avesse voce in capitolo. Ora non è più così, ma continuano a esserci casi in cui la cessione è il risultato della volontà di una sola delle due parti in causa, quella del club.

di Redazione Il Posticipo

Pipita

1905053_higuain_pancia

“Mi hanno cacciato”. Le parole di Gonzalo Higuain lasciano poco spazio all’immaginazione. L’argentino a Torino e alla Juventus sarebbe rimasto volentieri, ma la società gli ha fatto capire che per lui non c’era più posto. Una volta i cartellini dei calciatori venivano ceduti anche senza che il giocatore avesse voce in capitolo. Ora non è più così, ma continuano a esserci casi in cui la cessione è il risultato della volontà di una sola delle due parti in causa, quella del club. Il Pipita non è solo, anche perchè sia in Italia che in Europa ci sono molti calciatori che sono stati…scaricati a forza dalle loro squadre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy