Catenacciari e vincenti: Rocco…e i suoi fratelli

Catenacciari e vincenti: Rocco…e i suoi fratelli

Nereo Rocco, nato il 20 maggio del 1912, ha trasformato la difesa e la ripartenza in un’arte capace di far sollevare trofei. E nel corso degli anni molti lo hanno imitato, alcuni anche con risultati molto lusinghieri…

di Redazione Il Posticipo

CATENACCIO

1967–68_Milan_AC_-_Pierino_Prati_and_Nereo_Rocco_in_training

Catenaccio. Una definizione non proprio lusinghiera, almeno nell’immaginario collettivo, per uno stile di gioco molto difensivo. Eppure, come dimostra anche più di qualche albo d’oro, con il catenaccio si vince. E se gli esordi con l’austriaco Rappan sono passati in silenzio, c’è voluto un allenatore triestino per farlo diventare famoso in tutto il mondo. Nereo Rocco, nato il 20 maggio del 1912, ha trasformato la difesa e la ripartenza in un’arte, capace di far sollevare trofei e di sconfiggere anche squadre molto più blasonate. E nel corso degli anni molti lo hanno imitato, alcuni anche con risultati molto lusinghieri…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy