All’ultimo secondo: partite storiche decise al novantesimo…e oltre

All’ultimo secondo: partite storiche decise al novantesimo…e oltre

Una partita non è mai finita…finchè non è finita. E spesso i minuti di recupero sono in grado di trasformare totalmente un match e di segnare il labile confine tra inferno e paradiso calcistico…

di Redazione Il Posticipo

DOPPIETTA CHAMPIONS

Minuto novanta della finale di Champions League. Il Bayern Monaco è a tre minuti, quelli di recupero, dalla gloria. Ma il Manchester United non si arrende. E sugli sviluppi di un corner, con anche Schmeichel in area di rigore trova la rete che vale almeno i supplementari grazie a Teddy Sheringham. Ma la finale più pazza di sempre (o quasi) non è ancora finita. Due minuti dopo ancora Sheringham su corner, ma stavolta è una spizzata. Il piede che vale la Champions all’ultimo secondo è di Solskjær. Diavoli Rossi in Paradiso e tedeschi all’inferno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy