A Natale si è tutti più buoni? Ecco i momenti peggiori del 2018, tra sputi, minacce di morte e interventi killer

A Natale si è tutti più buoni? Ecco i momenti peggiori del 2018, tra sputi, minacce di morte e interventi killer

Il 2018 si sta chiudendo con una eredità pesante in Italia e all’estero, fra fallacci, insulti, razzismo e violenza. Un anno che lascia la sensazione che si debba ancora lavorare parecchio sull’educazione civica e sportiva.

di Redazione Il Posticipo

FANGO

 

scritte firenze fiorentina juve-2

A Natale si è tutti più buoni, ma dovrebbe essere così anche durante tutto l’anno. Anche questo 2018 lascia in eredità, sinora, diversi gesti antisportivi evitabili e altri assolutamente censurabili. Altro che fair play, insomma: il 2018 fra fallacci, insulti, razzismo e violenza lascia in eredità la sensazione che si debba ancora lavorare parecchio sull’educazione civica e sportiva. Il primo premio, non certo un merito, va agli incivili che hanno imbrattato i muri del Franchi offendendo la memoria di Gaetano Scirea e dei morti della tragedia dell Heysel. Un bruttissimo gesto che ha fatto infuriare la vedova del capitano della Juventus. La Fiorentina si è dissociata condannando il gesto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy